Commenti Viaggi - Home page
Viaggi
prescizione e condominio
luigi 04 Ott 2010 23:04
Sei anni fa l'assemblea di un condominio aveva deliberato una ripartizione
delle spese sulla base di una tabella che non rispondeva a quella
condominiale.
A un condomino erano stati attribuit spese maggiori di quelle spettanti.
Ora il condomino si è accorto dell'errore. A vostro parere il condomino può
richiedere la restituzione di quanto pagato in più?
Se fossero passate 11 anni il credito sarebbe prescritto?
Quali articoli del codice civile possono guidare la soluzione di questo
problema?
Grazie


Repliche totali: 6 | Visualizza messaggio singolo

 
w.2009 04 Ott 2010 23:04
luigi wrote:
> Sei anni fa l'assemblea di un condominio aveva deliberato una
> ripartizione delle spese sulla base di una tabella che non rispondeva
> a quella condominiale.
> A un condomino erano stati attribuit spese maggiori di quelle
> spettanti. Ora il condomino si è accorto dell'errore. A vostro parere
> il condomino può richiedere la restituzione di quanto pagato in più?
> Se fossero passate 11 anni il credito sarebbe prescritto?
> Quali articoli del codice civile possono guidare la soluzione di
> questo problema?
> Grazie
A mio parere la delibera andava impugnata entro 30gg dall'assemblea
se il condomino era presente oppure , se non presente, dal ricevimento
del relativo verbale.(art.1137 c.c.)
w


Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
luigi 04 Ott 2010 23:22
Ma la delibera non deve essere considerata nulla? La non rispondenza con la
tabella ufficiale dovrà avere un qualche effetto. Oppure no?
"w.2009" <w.nospam_xxxxx@libero.it> ha scritto nel messaggio
news:6jrqo.214538$9f6.460459@twister1.libero.it...
> luigi wrote:
>> Sei anni fa l'assemblea di un condominio aveva deliberato una
>> ripartizione delle spese sulla base di una tabella che non rispondeva
>> a quella condominiale.
>> A un condomino erano stati attribuit spese maggiori di quelle
>> spettanti. Ora il condomino si è accorto dell'errore. A vostro parere
>> il condomino può richiedere la restituzione di quanto pagato in più?
>> Se fossero passate 11 anni il credito sarebbe prescritto?
>> Quali articoli del codice civile possono guidare la soluzione di
>> questo problema?
>> Grazie
> A mio parere la delibera andava impugnata entro 30gg dall'assemblea
> se il condomino era presente oppure , se non presente, dal ricevimento
> del relativo verbale.(art.1137 c.c.)
> w


Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
w.2009 05 Ott 2010 00:15
luigi wrote:
> Ma la delibera non deve essere considerata nulla? La non rispondenza
> con la tabella ufficiale dovrà avere un qualche effetto. Oppure no?
No "annullabile " se impugnata entro i termini , i condomini possono
deliberare anche una diversa ripartizione delle spese.
Una volta approvato il consuntivo e la relativa ripartizione vuol dire
anche l'accettazione del criterio di assegnazione spesa.
Le delibere "nulle" sono quelle che derogano ai seguenti art del c.c.:
1118-1119-1120-1129-1131-1132-1136 e 1137.
w
PS : Devi imparare a quotare ....la risposta va data dopo il mio scritto
e non prima per consentire a chi legge a cosa si risponde.


Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
THe_ZiPMaN 05 Ott 2010 00:22
On 10/05/2010 12:15 AM, w.2009 wrote:
> PS : Devi imparare a quotare ....

Non è l'unico.

--

Flavio Visentin

2006: l'onestà 2007: la storia 2008: la leggenda 2009: il mito epico
2010: l'apoteosi!! 3 TITULI!!! Scudetto, Coppa Italia, Champions League
http://www.zipman.it/ot/Gufi_Rosicate.jpg

Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Don Gonzalo Pirobutirro 06 Ott 2010 21:10
On Mon, 04 Oct 2010 23:04:26 +0200, luigi wrote:

> Sei anni fa l'assemblea di un condominio aveva deliberato una
> ripartizione delle spese sulla base di una tabella che non rispondeva a
> quella condominiale.
> A un condomino erano stati attribuit spese maggiori di quelle spettanti.
> Ora il condomino si è accorto dell'errore. A vostro parere il condomino
> può richiedere la restituzione di quanto pagato in più? Se fossero
> passate 11 anni il credito sarebbe prescritto? Quali articoli del codice
> civile possono guidare la soluzione di questo problema?

Il condomino deve recarsi da un avvocato e studiare con lui le
prospettive di una modifica giudiziale o stragiudiziale delle tabelle
millesimali.


Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio