Commenti Viaggi - Home page
Viaggi
Spese condominiali e sfratto
Francesco 18 Set 2010 10:56
Salve,

il mio locatario non ha pagato le spese condominiali relative agli
ultimi 3 mesi. E' possibile intimargli lo sfratto?

Grazie,
France

Repliche totali: 3 | Visualizza messaggio singolo

 
Sparrow« 18 Set 2010 16:23
Francesco wrote:
> il mio locatario non ha pagato le spese condominiali relative agli
> ultimi 3 mesi. E' possibile intimargli lo sfratto?

Art. 5 legge n. 392/78.



Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Francesco 18 Set 2010 16:36
On 18 Set, 16:23, "Sparrow«" <nos...@invalid.tiscali.it> wrote:
> Francesco wrote:
> > il mio locatario non ha pagato le spese condominiali relative agli
> > ultimi 3 mesi. E' possibile intimargli lo sfratto?
>
> Art. 5 legge n. 392/78.

grazie.

Art. 5. (Inadempimento del conduttore).
Salvo quanto previsto dall'art. 55, il mancato pagamento del canone
decorsi venti giorni dalla scadenza prevista, ovvero il mancato
pagamento, nel termine previsto, degli oneri accessori quando
l'importo non pagato superi quello di due mensilitÓ del canone,
costituisce motivo di risoluzione, ai sensi dell'art. 1455 del codice
civile.

Resta solo un dubbio: che cosa si intende per "oneri accessori" ?

Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Francesco 18 Set 2010 16:44
On 18 Set, 16:36, Francesco <francesco.nocim...@gmail.com> wrote:
> On 18 Set, 16:23, "Sparrow«" <nos...@invalid.tiscali.it> wrote:
>
> > Francesco wrote:
> > > il mio locatario non ha pagato le spese condominiali relative agli
> > > ultimi 3 mesi. E' possibile intimargli lo sfratto?
>
> > Art. 5 legge n. 392/78.
>
> grazie.
>
> Art. 5. (Inadempimento del conduttore).
> Salvo quanto previsto dall'art. 55, il mancato pagamento del canone
> decorsi venti giorni dalla scadenza prevista, ovvero il mancato
> pagamento, nel termine previsto, degli oneri accessori quando
> l'importo non pagato superi quello di due mensilitÓ del canone,
> costituisce motivo di risoluzione, ai sensi dell'art. 1455 del codice
> civile.

http://www2.comune.venezia.it/casa/leggi/legge392_78.asp

Art. 55. (Termine per il pagamento dei canoni scaduti).
La morositÓ del conduttore nel pagamento dei canoni o degli oneri di
cui all'art. 5 pu˛ essere sanata in sede giudiziale per non pi¨ di tre
volte nel corso di un quadriennio se il conduttore alla prima udienza
versa l'importo dovuto per tutti i canoni scaduti e per gli oneri
accessori maturati sino a tale data, maggiorato degli
Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio