Commenti Viaggi - Home page
Viaggi
Pagina 1 di 3 [Pag 1] | [Pag 2] | [Pag 3] |
Ricezione merce non richiesta :-)
Maurizio S. 13 Set 2010 22:31

Ciao a tutti.

Un amico ha acquistato un portatile su Internet.

Dopo averlo ricevuto (firmando per la consegna), passano alcuni giorni
e ne riceve un altro, identico al primo (lo riceve, e firma, la vicina
di caso).

Ne ha quindi ricevuti due.

Ora... è tenuto a contattare la ditta, a farle presente la cosa e a
restituire il secondo?

Se non la contatta, commette qualche illecito?

Voi cosa fareste se foste al suo posto?

Pero' siate onesti :o)

Io credo terrei il portatile...

Saluti, Maurizio

Repliche totali: 31 | Visualizza messaggio singolo

 
Tafano 13 Set 2010 22:37
Il 13/09/2010 22:31, Maurizio S. ha scritto:
>
> Ciao a tutti.
>
> Un amico ha acquistato un portatile su Internet.
>
> Dopo averlo ricevuto (firmando per la consegna), passano alcuni giorni
> e ne riceve un altro, identico al primo (lo riceve, e firma, la vicina
> di caso).
>
> Ne ha quindi ricevuti due.
>
> Ora... è tenuto a contattare la ditta, a farle presente la cosa e a
> restituire il secondo?

A naso direi di sì

> Se non la contatta, commette qualche illecito?

Sembra appropriazione indebita, 646 C.P.

> Voi cosa fareste se foste al suo posto?
>
> Pero' siate onesti :o)

Ringrazierei sentitamente la ditta per il gradito omaggio, in pubblico e
in privato, voglio vedere se lo reclamano :)

> Io credo terrei il portatile...

Adesso risponderà qualche avvocato, ma mi sembra proprio il reato di cui
sopra.

--

firma

Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Alvaro 13 Set 2010 23:30
> Pero' siate onesti :o)
>
> Io credo terrei il portatile...
Tu invochi l'onestà e poi fai il disonesto? Se la ditta avessa sbagliato e
non avesse inviato nulla cosa avresti fatto?
E poi sono gli amici a fare tutto, e tu che fai scrivi solamente? Sei stato
già rintracciato ed abbiamo comunicato alla ditta dove è finito il
portatile smarrito.


Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Ragnarok 13 Set 2010 23:35
Il 13/09/2010 22:31, Maurizio S. ha scritto:

> Se non la contatta, commette qualche illecito?

Chi ha inviato il pc per errore potrebbe agire per indebito
arricchimento, alché dovresti restituire il pc.
Ti conviene contattarli e dire che metti il pc a loro disposizione
affinché se lo vengano a riprendere.

Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Tafano 13 Set 2010 23:52
Il 13/09/2010 23:35, Ragnarok ha scritto:
> Il 13/09/2010 22:31, Maurizio S. ha scritto:
>
>> Se non la contatta, commette qualche illecito?
>
> Chi ha inviato il pc per errore potrebbe agire per indebito
> arricchimento, alché dovresti restituire il pc.

a me sembra di più la fattispecie del 646 cp: "Chiunque, per procurare a
sé o ad altri un ingiusto profitto, si appropria il denaro o la cosa
mobile altrui di cui abbia, a qualsiasi titolo, il possesso, è punito, a
querela della persona offesa, con la reclusione fino a tre anni e con la
multa fino a euro 1.032 [...]"

E forse il 647 è ancora più attinente al caso, integralmente:

"(Appropriazione di cose smarrite, del tesoro o di cose avute per errore
o caso fortuito).

È punito, a querela della persona offesa, con la reclusione fino a un
anno o con la multa da euro 30 a euro 309:

1. chiunque, avendo trovato denaro o cose da altri smarrite, se li
appropria, senza osservare le prescrizioni della legge civile
sull'acquisto della proprietà di cose trovate;

2. chiunque, avendo trovato un tesoro, si appropria, in tutto o in
parte, la quota dovuta al proprietario del fondo;

*3. chiunque si appropria cose, delle quali sia venuto in possesso per
errore altrui o per caso fortuito.*

Nei casi preveduti dai numeri 1 e 3, se il colpevole conosceva il
proprietario della cosa che si è appropriata, la pena è della reclusione
fino a due anni e della multa fino a euro 309."

> Ti conviene contattarli e dire che metti il pc a loro disposizione
Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Tafano 14 Set 2010 06:14
Il 14/09/2010 01:21, Nox ha scritto:

> Quello che stai citando si applica in caso di diniego a una richiesta di
> restituzione.

Cosa che accadrà di sicuro, visto che la prima cosa che controlleranno
dopo essersi accorti della mancanza sono i DDT.
Il non averli avvertiti dell'errore manifesterà la cattiva fede di chi
ha ricevuto i due computer in luogo di uno.

--

firma

Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Nox 14 Set 2010 13:00
"Tafano" <nikcname@email.it> ha scritto nel messaggio
news:i6msqv$v6l$1@tdi.cu.mi.it...
> Il 14/09/2010 01:21, Nox ha scritto:
>
> Cosa che accadrà di sicuro, visto che la prima cosa che controlleranno
> dopo essersi accorti della mancanza sono i DDT.

No in genere quando manca qualcosa la prima cosa che si pensa è che se la
sia fregata un dipendente (che di fatto ciullano più dei clienti!) :)
Ad ogni modo, "SE" la richiesta di restituzione arriva, l'oggetto sarebbe
li, integro, a loro disposizione.. nessuno ha detto di aprirlo o usarlo.

> Il non averli avvertiti dell'errore manifesterà la cattiva fede di chi ha
> ricevuto i due computer in luogo di uno.

Tu parti dal presupposto che Tizio debba attivarsi e spender soldi (dato che
dovrà fare una raccomandata AR) per riparare a una cazzata di Caio.
Io parto dal presupposto che Caio debba attivarsi a sue spese per rimediare
a una sua cazzata.
Poi possiamo stare qui a discutere per ore su cosa sia lecito o illecito per
una questione che non arriverà mai e poi mai sul tavolo di un giudice senza
che vi sia stata una richiesta di restituzione da parte di Caio e un diniego
da parte di Tizio. :)


Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
alberto 14 Set 2010 14:45

"Nox" <abc@def.ghi...ecc...ecc...ecc...> ha scritto nel messaggio
news:NBIjo.241038$813.235502@tornado.fastwebnet.it...
> "Tafano" <nikcname@email.it> ha scritto nel messaggio
> news:i6msqv$v6l$1@tdi.cu.mi.it...
>> Il 14/09/2010 01:21, Nox ha scritto:
>>
>> Cosa che accadrà di sicuro, visto che la prima cosa che controlleranno
>> dopo essersi accorti della mancanza sono i DDT.
>
> No in genere quando manca qualcosa la prima cosa che si pensa è che se la
> sia fregata un dipendente (che di fatto ciullano più dei clienti!) :)
> Ad ogni modo, "SE" la richiesta di restituzione arriva, l'oggetto sarebbe
> li, integro, a loro disposizione.. nessuno ha detto di aprirlo o usarlo.
>
>> Il non averli avvertiti dell'errore manifesterà la cattiva fede di chi ha
>> ricevuto i due computer in luogo di uno.
>
> Tu parti dal presupposto che Tizio debba attivarsi e spender soldi (dato
> che dovrà fare una raccomandata AR) per riparare a una cazzata di Caio.
> Io parto dal presupposto che Caio debba attivarsi a sue spese per
> rimediare a una sua cazzata.
> Poi possiamo stare qui a discutere per ore su cosa sia lecito o illecito
> per
Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
gimbo 14 Set 2010 15:22

"alberto" <albertpd@tin.it> ha scritto

>
> la questione e' che siccome lavorando puo' succedere di sbagliare,
> tra persone oneste la prima cosa che si fa e' prendere in mano il
> telefono
> e avvisare : "guarda, mi e' arrivata la merce doppia, fatemi sapere cosa
> devo fare?"
> se poi uno e' disonesto e se ne frega, questa e' un'altra storia.
>
> alberto

StraQUOTO
Senza contare che quando si accorgeranno dell'errore, al tizio/tizia che si
occupa delle spedizioni (e che per quell'ambito posto di lavoro prenderà si'
e no 850 euro al mese) ad andar bene gli detrarranno dallo stipen il
costo del portatile.



Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Tafano 14 Set 2010 17:06
Il 14/09/2010 14:45, alberto ha scritto:

> la questione e' che siccome lavorando puo' succedere di sbagliare,
> tra persone oneste la prima cosa che si fa e' prendere in mano il telefono
> e avvisare : "guarda, mi e' arrivata la merce doppia, fatemi sapere cosa
> devo fare?"
> se poi uno e' disonesto e se ne frega, questa e' un'altra storia.

Mi si permetta di quotare con trasporto

--

firma

Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
FB 14 Set 2010 18:29
alberto ha scritto:

> la questione e' che siccome lavorando puo' succedere di sbagliare,
> tra persone oneste la prima cosa che si fa e' prendere in mano il telefono
> e avvisare : "guarda, mi e' arrivata la merce doppia, fatemi sapere cosa
> devo fare?"
> se poi uno e' disonesto e se ne frega, questa e' un'altra storia.

Quoto e sottoscrivo.
E se proprio non vuole spendere soldi ne per la raccomandata ne per la
telefonata, visto che lo ha acquistato via web manda una bella email al
servizio clienti del venditore, magari mettendo in copia un altro
indirizzo per sicurezza (uno tra i vari info e simili), segnalando
l'errore.
Se sono onesti, tengono al cliente onesto e non sono dei caciottari, è
possibile che assieme al corriere che viene a riprendere il pacco arrivi
pure un pacchetto con un qualche gadget: un mouse, una chiavetta usb o
simili costano loro due soldi e fanno fare bella figura (e soprattutto
costano meno di un pc o di un avvocato).


--



questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad abuse@newsland.it



Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
Pagina 1 di 3 [Pag 1] | [Pag 2] | [Pag 3] |