Commenti Viaggi - Home page
Viaggi
Penale o civile?
Antonio 20 Set 2010 18:47
Salve a tutti.

Vorrei un parere su un fatto successo piu' di trent'anni fa.
Una tale, nel rifare il solaio della propria abitazione, sotto la quale
c'era un locale di proprieta' di mio padre, senza chiedere permesso alcuno
(che comunque non avrebbe ottenuto) e all'insaputa di mio padre, ha
abbassato il solaio di 30-40 cm., diminuendo cosi' la cubatura del locale di
mio padre.
Si tratta di un fatto che ha rilievo, oltre che sul piano civile, anche su
quello penale?
Grazie in anticipo per chi mi sapra' dare qualche chiarimento.

Antonio



Repliche totali: 3 | Visualizza messaggio singolo

 
Jack Dangelo 20 Set 2010 18:59
Se anche ci fosse un qualche reato penale si sarebbe prescritto.

In ambito civile, se dici che i fatti sono avvenuti più di 30 anni fa è
decorso anche il termine per l'usucapione ordinaria (20 anni).

ciao
jda


Il 20/09/2010 18.47, Antonio ha scritto:
> Salve a tutti.
>
> Vorrei un parere su un fatto successo piu' di trent'anni fa.
> Una tale, nel rifare il solaio della propria abitazione, sotto la quale
> c'era un locale di proprieta' di mio padre, senza chiedere permesso alcuno
> (che comunque non avrebbe ottenuto) e all'insaputa di mio padre, ha
> abbassato il solaio di 30-40 cm., diminuendo cosi' la cubatura del locale di
> mio padre.
> Si tratta di un fatto che ha rilievo, oltre che sul piano civile, anche su
> quello penale?
> Grazie in anticipo per chi mi sapra' dare qualche chiarimento.
>
> Antonio
>
>


Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Mario 21 Set 2010 11:56
On 20 Sep 2010 18:47:04 "Antonio" wrote:

>Vorrei un parere su un fatto successo piu' di trent'anni fa.
>Una tale, nel rifare il solaio della propria abitazione, sotto la quale
>c'era un locale di proprieta' di mio padre, senza chiedere permesso alcuno
>(che comunque non avrebbe ottenuto) e all'insaputa di mio padre, ha
>abbassato il solaio di 30-40 cm., diminuendo cosi' la cubatura del locale di
>mio padre.
>Si tratta di un fatto che ha rilievo, oltre che sul piano civile, anche su
>quello penale?
>Grazie in anticipo per chi mi sapra' dare qualche chiarimento.

Il chiarimento dovresti darlo tu: abbassa il solaio di trenta
centimentri e quello di sotto non se accorge ?

Ovvero se ne accorge dopo trenta anni, se lo abbassava di un
mezzo metro se ne sarebbe accorto dopo un cinquanta anni ?

Hai idea di cosa succede al piano di sotto in caso di abbassamento
di un solaio ?

Ciao, Mario

Tutto ovviamente e rigorosamente IMHO (questa e` una clausola di stile)



Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Antonio 21 Set 2010 18:13

"Mario" <Magicana@tuccghiko.net> ha scritto ..
.
>
> Il chiarimento dovresti darlo tu: abbassa il solaio di trenta
> centimentri e quello di sotto non se accorge ?
>
> Ovvero se ne accorge dopo trenta anni, se lo abbassava di un
> mezzo metro se ne sarebbe accorto dopo un cinquanta anni ?
>
> Hai idea di cosa succede al piano di sotto in caso di abbassamento
> di un solaio ?
>
Il locale era un magazzino. Mio padre se n'e' accorto e ha trovato il solaio
rimosso. Quel tale ha promesso che lo avrebbe ripristinato, ma, nel fare
cio', lo ha abbassato di circa 30 cm. Quando mio padre lo ha visto, oramai
non poteva piu' fare niente.
Ha iniziato perciò una causa civile che si e' protratta per molto tempo e
ora non so bene come sia andata finire (forse in un risarcimento).
Anche se oramai la vicenda e' conclusa ed e' tutto andato in prescrizione,
quello che mi incuriosiva sapere era questo: avrebbe potuto fare un'azione
penale?. Cioe' accusarlo di appropriazione indebita, come quando uno sposta
il confine di un suo terreno a danno di un altro? O, invece, l'abbassamento
del solaio non ha rilevanza penale?
Ciao,
Antonio



Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio