Commenti Viaggi - Home page
Viaggi
Ho esagerato e calunniato ???
Franco 19 Set 2010 08:43
Ho avuto una disputa con un esercente online per un diritto di recesso.
Nel momento di rabbia ho scritto per email:

"Ciò posto, ritenendo il Vostro modo di operare non in linea con quanto
previsto dalle norme che regolano la tipologia di commercio"

Può l'esercente agire legalmente ?
In quanto, nonostante la risoluzione pacifica del recesso, causata da un
malinteso, l'Azienda pare stia valutando gli estremi di calunnia di quanto
da me scritto sopra, affermando che in pratica li ho presi per "disonesti e
ladri" anche se in modo insinuante.

Fatemi sapere grazie.

Repliche totali: 4 | Visualizza messaggio singolo

 
Nox 19 Set 2010 13:21
"Franco" <chsnet@tin.it> ha scritto nel messaggio
news:4c95b133$0$18994$4fafbaef@reader5.news.tin.it...
>
> Può l'esercente agire legalmente ?

No

> In quanto, nonostante la risoluzione pacifica del recesso, causata da un
> malinteso, l'Azienda pare stia valutando gli estremi di calunnia

Stanno valutando se ci siano gli estremi per poter chiamare giraffa quella
zebra...
La calunnia si perfeziona quando: con denunzia, querela, richiesta o
istanza, anche se anonima o
sotto falso nome, diretta all’Autorita’ giudiziaria o ad altra Autorita’
che a quella abbia obbligo di riferirne, incolpa di un reato taluno che
egli sa innocente, ovvero simula a carico di lui le tracce di un reato. Art.
368 c.p.

> affermando che in pratica li ho presi per "disonesti e
> ladri" anche se in modo insinuante.

Non è nemmeno un ingiuria...
Fregatene e dimenticati di loro.


Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Don Gonzalo Pirobutirro 19 Set 2010 15:07
On Sun, 19 Sep 2010 08:43:35 +0200, Franco wrote:

> Ho avuto una disputa con un esercente online per un diritto di recesso.
> Nel momento di rabbia ho scritto per email:
>
> "Ciò posto, ritenendo il Vostro modo di operare non in linea con quanto
> previsto dalle norme che regolano la tipologia di commercio"
>
> Può l'esercente agire legalmente ?
> In quanto, nonostante la risoluzione pacifica del recesso, causata da un
> malinteso, l'Azienda pare stia valutando gli estremi di calunnia di
> quanto da me scritto sopra, affermando che in pratica li ho presi per
> "disonesti e ladri" anche se in modo insinuante.
>

Non ci sono i presupposti per l'esercizio dell'azione penale senza farsi
ridere dietro da mezzo Foro.

Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Giacomo Obbligazione 19 Set 2010 15:47

"Don Gonzalo Pirobutirro" <don.gonzalo.pirobutirro@gmail.com> ha scritto nel
messaggio news:4c960b12$1@news.x-privat.org...
> On Sun, 19 Sep 2010 08:43:35 +0200, Franco wrote:
>
>> Ho avuto una disputa con un esercente online per un diritto di recesso.
>> Nel momento di rabbia ho scritto per email:
>>
>> "Ciò posto, ritenendo il Vostro modo di operare non in linea con quanto
>> previsto dalle norme che regolano la tipologia di commercio"
>>
>> Può l'esercente agire legalmente ?
>> In quanto, nonostante la risoluzione pacifica del recesso, causata da un
>> malinteso, l'Azienda pare stia valutando gli estremi di calunnia di
>> quanto da me scritto sopra, affermando che in pratica li ho presi per
>> "disonesti e ladri" anche se in modo insinuante.
>>
>

Gli avesse detto

Grandissimo figlio di una madre dedita al meretricio , quello che stai
facendo e' un furto, peche' un commerciante onesto e serio non si
comporterebbe cosi'

potrei avvere dei dubbi ( ma lontanissimi ,

Le smancerie che ha usato , dovrebbero procurargli una medaglia al valor
educativo





Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Don Gonzalo Pirobutirro 19 Set 2010 22:48
On Sun, 19 Sep 2010 15:47:13 +0200, Giacomo Obbligazione wrote:

> Le smancerie che ha usato , dovrebbero procurargli una medaglia al
> valor educativo

Infatti, generalmente si finisce con un pestaggio solo per aver guardato
un balcone.

Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio