Commenti Viaggi - Home page
Viaggi
puskin 13 Set 2010 17:11
danno differenziale
On 13 Set, 15:33, Don Gonzalo Pirobutirro
<don.gonzalo.pirobuti...@gmail.com> wrote:
> On Mon, 13 Sep 2010 00:44:03 -0700, puskin wrote:
> > Il danno differenziale non è la differenza tra il danno subito e quello
> > effettivamente sofferto, ma è una costruzione giurisprudenziale tra le
> > voci di danno che liquida l-inail e le voc di danno contenute nel codice
> > civile.
> > Ora, se l-inail liquida solo il danno biologico ad un lavoratore che ha
> > subito un incidente - in itinere- lo stesso deve rivolgersi al
> > dannegiante per il ristoro delle altre voci di danno-
>
> Non è così, perché il danno liquidato dall'INAIL può non essere
> satisfattivo del pregiudizio alla salute cagionato al lavoratore.
> Ed infatti la giurisprudenza consolidatasi in merito (l'unica che è dato
> riscontrare) all'art. 13 del D.Lgs. 38/2000 ha sempre cura di
> sottolineare che la liquidazione dell'INAIL non solo non ha valore
> onnicomprensivo (come sai anche tu), ma ha soltanto valore ritretto al
> profilo assicurativo e previdenziale del danno biologico.
> Inoltre la stessa giurisprudenza ha sottolineato che le tabelle dell'INAIL
> vanno ugualmente limitate al detto profilo dell'assicurazione
> obbligatoria imposta dalla legge, ma non hanno valore nella più ampia
> categoria della tutela aquiliana civilistica.
> Per questo motivo essa definisce il danno differenziale proprio come
> differenza fra danno subìto ed indennizzo legale.
> Esempio di quanto sopra è la recente sentenza del 15.02.2008 del
> Tribunale di Biella, in senso conforme: Trib. Treviso 31.5.2006, Trib.
> Pinerolo 27.4.2004, Trib. Monza 21.2.2005.
>
> > Chiarito ciò. Il
> > problema che ponevo era se la percentuale di invalidità assegnata
> > dall-inail era la base per la richiesta del danno differenziale al
> > danneggiante o, se il danneggiato previa sua visita legale può
> > richiedere i danni di cui sopra all°autore del danno.
>
> L'avvocato del danneggiato, se non è stupido o professionalmente
> inadeguato, in presenza di una stima percentuale maggiore baserà le
> richieste su quella, considerato che l'INAIL non ha alcun potere di
> vincolare il giudice ordinario nelle sue valutazioni (e vorrei ben
> vedere!).

L argomento è intrigante e non vorrei incartarmi ma, -come sai anche
tu- il danno di cui discutiamo non è altro che l ulteriore quota di
ristoro calcolata secondo le regole -comuni- della responsabilità
civile. dovuta alla eventuale insufficienza dell indennizzo
previdenziale.

Visualizza thread originale