Commenti Viaggi - Home page
Viaggi
puskin 13 Set 2010 09:44
danno differenziale
On 12 Set, 19:57, Don Gonzalo Pirobutirro
<don.gonzalo.pirobuti...@gmail.com> wrote:
> On Sun, 12 Sep 2010 09:21:41 -0700, puskin wrote:
>
> > Voglio solo chiedere il danno differenziale all°azienda di trasporto ma
> > sulla base della invalidità accertata dall Inail o su quella della
> > visita privata ? Sicuramente l'eventuale visita dell'azienda stabilirà
> > una invalidità superiore a quella stabilita dall'Inail - Grazie tante.
>
> Se ti fermi un attimo a pensare ritirerai la domanda... se si chiama
>. danno *differenziale* evidentemente è perché chiedi la *differenza* fra
> il danno che hai subito e quanto ti è stato corrisposto dall'INAIL.
> L'azienda non ti fa una visita: o ha un'assicurazione che aprirà la
> pratica del sinistro su sua richiesta (ed in quel caso farai la visita
> con il perito dell'assicurazione) oppure si metterà a contrattare per
> chiudere stragiudizialmente pagando una certa somma oppure negherà tutto
> e dovrai procedere con il giudizio.
> Naturalmente anche in caso di disaccordo con l'assicurazione potrai
> instaurare la causa risarcitoria.

Il danno differenziale non è la differenza tra il danno subito e
quello effettivamente sofferto, ma è una costruzione giurisprudenziale
tra le voci di danno che liquida l-inail e le voc di danno contenute
nel codice civile.
Ora, se l-inail liquida solo il danno biologico ad un lavoratore che
ha subito un incidente - in itinere- lo stesso deve rivolgersi al
dannegiante per il ristoro delle altre voci di danno-
Chiarito ciò. Il problema che ponevo era se la percentuale di
invalidità assegnata dall-inail era la base per la richiesta del danno
differenziale al danneggiante o, se il danneggiato previa sua visita
legale può richiedere i danni di cui sopra all°autore del danno.

Visualizza thread originale